Torta Salata… Peperoni, Pancetta e Casera!

torta salata pasta sfoglia peperoni corno di bue formaggio pancetta casera giovane latteria Una ricetta svuota frigo… si si una di quelle ricette express con base pasta sfoglia (oppure briseè), nella quale metti tutto quello che ti è avanzato nel frigorifero. Avevo un peperone dell’ orto, un pezzo di pancetta affumicata e del formaggio casera in eccesso (diciamo che più che in eccesso l’ ho opportunamente sottratto). zero olio zero sale

Ingredienti:

1 rotolo di Pasta sfoglia

Peperone rosso

Peperone Giallo

Pancetta Affumicata

Formaggio Casera giovane o Latteria

200ml. di Panna da cucina

Preparazione:

Tagliare la pancetta a dadini e metterla in una padella a sudare, per far rilasciare il suo grasso naturale.

Tagliare i peperoni a metà, privarli dei semi e delle parti interne bianche; tagliarli a listarelle piccole.

Rimuovere la pancetta dalla padella ed aggiungervi i peperoni; farli saltare per qualche minuto.

Foderare una teglia con la pasta sfoglia, aggiungere i peperoni saltati, la pancetta ed infine la panna da cucina nella quale avrete aggiunto il formaggio grattugiato (casera o latteria). Aggiungere altre scaglie di formaggio in superficie.

Mettere in forno già caldo  a 180° per 25/30 min fino a quando nn si colorerà in superficie. (dipende sempre dal proprio forno!

Buon Appetito!

Tiziana E.

Ps. quantità ed ingredienti sono soggettivi, a qualcuno nn piacerà la pancetta , a qualcuno i peperoni e a qualcuno la panna…. fate vobis!

torta salata pasta sfoglia peperoni corno di bue formaggio pancetta casera giovane latteriatorta salata pasta sfoglia peperoni corno di bue formaggio pancetta casera giovane latteria

Biscotti Integrali di… Kikka!

biscotti integrali cioccolato

La mia Kikka (che poi io non la chiamo così ma pazienza), dicevo la mia Kikka, uno dei tre amori assoluti della mia vita, ha creato da se (dietro ampio aiuto della sottoscritta) questi biscotti fantasticamentebuoniprofumaticroccantiecioccolatosi (sono di parte e si capisce). Integrale non vuol dire dietetico, integrale è tutto un’ altra cosa!

Ingredienti:

200g. di Farina Integrale

1000g. di Burro

80g. di Zucchero di canna

1 Tuorlo

un pizzico di Sale

1/2 bustina di Lievito per dolci

Mandorle tritate

Aroma all’ arancia

Gocce di cioccolato a volontà

Preparazione:

Tagliare a tocchetti il burro freddo da frigorifero ed unirlo assieme alla farina integrale ottenendo una consistenza granulosa.

Aggiungere il lievito, lo zucchero e mescolare bene; aggiungere i restanti ingredientil le mandorle tritate,  l’ aroma all’ arancia, il sale, il tuorlo d’ uovo ed infine le gocce di cioccolato. Amalgamare il tutto senza far ammorbidire troppo il burro.

Cercare di ottenere un cilindro e mettere in frizzer per almeno un ora.

Trascorsa l’ ora foderare la teglia da forno, tagliare a fette di circa 5mm ed infornare a 180° per 15-20minca.

Buon Appetito!

Tiziana E.

 

biscotti integrali cioccolato

Con questa ricetta partecipo al contest “La farina integrale nei dolci” Molino Chiavazza

Peperoni ripieni con… Spaghetti quadrati, “ragù” e Asiago!

Peperoni ripieni con Spaghetti quadrati, "ragù" e Asiago!

Ammetto la mia ignoranza in materia, o quanto meno ammetto il non aver mai provato ad assaggiare l’ Asiago. Pensare che io amo il formaggio in tutte le sue forme, sfaccettature, stagionalità, provenienze, capra o vacca per me sono buoni entrambi!  In questa ricetta ho usato degli ingredienti di recupero, gli avanzi del bbq di ferragosto, si avete proprio capito bene… Costine e pollo grigliati sono finiti come intingolo per gli spaghetti!

Ingredienti:

200g. di Spaghetti quadrati
150g. di Asiago fresco
!50g. di Asiago Stagionato
4 Peperoni corna di Bue
4 Costine di maiale grigliate e 1 coscia di pollo arrosto
200ml. di Passata di pomodoro
1 Carota
Olio extra vergine d’ oliva Dante
Sale

Preparazione:

Pulire i peperoni rimuovendo il torsolo, le parti bianche interne e i semi, farli scottare due minuti in acqua bollente, scolarli e farli raffreddare.

Peperoni ripieni con Spaghetti quadrati, "ragù" e Asiago!

Far bollire dell’ acqua, salarla  e cuocere gli spaghetti quadrati scolandoli due minuti prima del tempo di cottura.

Spolpare le costine e la coscia di pollo, ridurli a pezzettini molto piccoli, lavare, pelare e tagliare  la carota a cubetti molto piccoli.

In una padella mettere un cucchiaio di olio extra vergine d’ oliva ed aggiungere la carota, far dorare bene ed unire il trito di carne e la passata di pomodoro, far amalgamare bene il tutto ed aggiustare di sale . Cuocere per pochi minuti.

In una ciotola capiente scolare gli spaghetti ed unire il “sugo”, aggiungere l’ asiago fresco tagliato a pezzettini e 100g. di asiago stagionato grattugiato; mescolare il tutto e farcire i peperoni .

Peperoni ripieni con Spaghetti quadrati, "ragù" e Asiago!Peperoni ripieni con Spaghetti quadrati, "ragù" e Asiago!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Disporre i peperoni farciti in una teglia e grattugiare sopra il restante asiago stagionato, aggiungere un filo di olio ed infornare a 180° per 20/30 min. ca. fino a quando non saranno ben dorati in superficie.

Buon Appetito!

Tiziana E.

Peperoni ripieni con Spaghetti quadrati, "ragù" e Asiago!

Con questa ricetta partecipo al concorso Asiago formaggio DOP cheeSfida  ed al contest del gastro social network Magnacook “Il riciclo in cucina”

 Il-riciclo-in-Cucina-300x300

 

“Strudel” Salato… Zucchine e Melanzane!

strudel di verdureOgni anno mi riprometto di piantare più melanzane e meno zucchine, ma il risultato (per fortuna) non cambia! Zucchine, zucchine e zucchine in abbondanza. Al mattino sono piccole ed il giorno dopo sono semi giganti, al contrario la lentezza della crescita delle melanzane ti fa quasi disperare, ti fa pensare che hai sbagliato qualcosa e poi con somma sorpresa? una melanzana gigante pure lei! 

Ingredienti:

1 rotolo di Pasta sfoglia rettangolare

1 Melanzana

3 Zucchine

Formaggio saporito (io ho usato Stella orobica 1 anno di stagionatura)

Passata di Pomodoro

Olio extra vergine d’ Oliva Dante

Sale

1 spicchio di Aglio

cipolla

Preparazione:

In una padella ho messo due cucchiai di olio extra vergine d’ oliva, con lo spicchio di aglio in camicia e metà cipolla tagliata finemente. Appena l’ aglio sarà rosolato toglierlo, aggiungere le zucchine tagliate a rondelle non troppo spesse e la melanzana tagliata a tocchetti piccoli. Salare e far cuocere per 5-10 min. (devono restare croccanti). Far raffreddare.

Grattugiare il formaggio a scaglie e disporlo sulla pasta sfoglia lasciando due centimetri per lato, aggiungere le verdure fredde e chiudere come il classico strudel. Spennellare con la passata di pomodoro e praticare dei tagli in superficie.

Mettere in forno già caldo a 180° per 35-40 min. ca. fino a quando sarà ben dorata in superficie.

Buon Appetito!

Tiziana E.

 strudel salato melanzane zucchine formaggio pentole e petali

strudel salato melanzane zucchine formaggio pentole e petali strudel salato melanzane zucchine formaggio pentole e petalistrudel salato melanzane zucchine formaggio pentole e petali

Linguine con… Pomodori confit e Rucola!

linguine pomodori confit rucola pentole e petali

Molto spesso le ricette sono superflue… Cotto la pasta ed unito i pomodorini ancora tiepidi dal forno, un giro di olio extra vergine d’ oliva e rucola! Più semplice di così :)

Buon Appetito!

Tiziana E.

linguine pomodori confit rucola pentole e petali

Dall’ Orto… al Forno!

 pomodori confit pentole e petali

La stagione quest’ anno non è stata molto “normale”, pensavo addirittura che avrei raccolto solo foglie; invece ecco qui i risultati! Solo oggi ne ho raccolti 4kg e 500g. ca. Uno dei modi in cui mi piace mangiarli sono Confit… dal forno arriva sempre un profumo che ricorda la pizza. Ecco questa sera li ho preparati e domani ci condisco la pasta, fredda o no non importa, loro danno sempre un ottimo risultato!

Buon Appetito!

Tiziana E.

pomodori confit pentole e petali

 

2014-07-22 18.47.32

pomodori confit

 

Carciofi ripieni di… Cous Cous e Tonno!

carciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchi (4)

Sono stata selezionata dall’ azienda Il tonnotto come pochi altri blogger, per partecipare alla realizzazione di un ricettario che distribuiranno a Cibus. Avevo realizzato 4-5 ricette ma ne ho scelte solo due che mi ispiravano di più ( le foto hanno influito sulla decisione). Quella che vi presento è una di quelle “scartate” da me! Ho unito i carciofi Licatesi al cous cous di farro integrale al tonno… Insomma ho messo la mia metà sicula in questo piatto!

Ingredienti:

9 Carciofi con le spine

100g. di Cous Cous di Farro Integrale Casale 1845

200g. di Tonno

4 Aggiughe

1 Manciata di Capperi

Origano Tec-Al

Olio extra Vergine d’ oliva Dante

Brodo vegetale

Preparazione:

Prendere i carciofi, rimuovere le foglie esterne più dure e le punte; tagliare anche il gambo in modo che restino in piedi. Sbatterli leggermente su un tagliere per farli aprire un po e con uno scavino rimuovere la parte centrale del carciofo in modo da ottenere un buco ( non esagerate altrimenti il ripieno esce.

Far scottare i carciofi per pochi minuti in acqua salata (io ho aggiunto anche qualche goccia di limone per non farli annerire); scolateli e lasciate raffreddare.

Preparate il cous cous mettendolo in una pirofila bassa e larga, aggiungete due cucchiai di olio extra vergine e sgranate bene. Aggiungete poco per volta il brodo vegetale fino a coprire il cous cous (il brodo deve essere caldo); fate riposare e sgranate nuovamente. Assaggiate il cous cous se vi sembra duro aggiungete altro brodo. Fate raffreddare.

In un mixer mettere il tonno, le acciughe, i capperi, l’ origano e frullare grossolanamente; unire al cous cous freddo e farcire i carciofi.

In una teglia da forno mettere i carciofi, aggiungere un filo di olio ed infornare a 180° fino a quando non si formerà una crosticina in superficie.

carciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchicarciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchi (4)carciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchi (4)

Crostata con Farina Integrale… Pesche e Amaretti!

Si prendono delle pause, lunghe brevi, forzate, volute, obbligate… sempre pause son, ma fanno sempre bene. Arriva però un momento che ti manca quella routine, quella consuetudine, quell’ abitudine che avevi e da qualche parte però bisogna pur ricominciare… il tempo, il ritmo, il modo lo scegliete voi stessi! Io ricomincio in dolcezza… Ognuno di noi ha la sua ricetta preferita di Pasta frolla, io no… ogni volta cambio ricetta, cambio sapore, gusto, consistenza, spessore… i miei biscotti non sono mai uguali, le mie crostate idem ed è la prima volta che ne preparo una utilizzando la farina integrale. Il risultato è stato strano ma buono (anche mia mamma ha apprezzato)!

Ingredienti:

250g. di Farina Integrale di grano tenero

1 Uovo

1 Tuorlo

125g. di Burro

80g. di Zucchero di Canna

Cioccolato Bianco q.b.

Scorza di Limone

1 pizzico di Sale

Per il ripieno:

1 Kg. ca di Pesche normali

1/2 bicchiere di Marsala secco

3 cucchiai di Zucchero di Canna

10-15 Amaretti

Preparazione:

In una ciotola o su una spianatoia mettere la farina integrale, lo zucchero ed aggiungere il burro freddo tagliato a tocchetti; cominciate ad impastare fino ad ottenere delle briciole, il cioccolato bianco grattugiato (la quantità decidetela voi), la scorza del limone ed infine l’ uovo intero ed il tuorlo. Impastate fino ad ottenere un panetto uniforme.

Mettere il panetto di pasta nella pellicola trasparente e far riposare un’ oretta abbondante in frigorifero.

Per il ripieno sbucciate le pesche, rimuovete il nocciolo e tagliatele a pezzetti.

Mettere le pesche in un pentolino con il marsala e lo zucchero di canna, far cuocere mescolando ( la tempistica dipende da quanto mature sono le vostre pesche e dalla dimensione dei pezzi).

Appena saranno raffreddate aggiungere gli amaretti sbriciolati e mescolare.

Trascorsa l’ ora stendere tra due fogli di carta da forno la frolla, con uno spessore di 5mm ca. Prendere il tutto e foderare uno stampo da crostata. Rifilare il bordo e con la pasta avanzata ricavare delle strisce.

Rimuovere il foglio superiore di carta da forno e bucherellare la frolla, farcire con il composto di pesche e ricoprire con le strisce di pasta frolla ricavate.

Mettere in forno già caldo a 180° per 35/40min. ca. (dipende dal vostro forno), fin quando non sarà dorata (ve ne accorgerete anche dal profumo stesso ).

Buon Appetito!

Tiziana E.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta:

“Con le Mani in Pasta: le Farina integrale nei dolci”Logo

Cestini di Pasta Sfoglia… Cous Cous di Farro e Tonno!

Tempo di primavera, si risveglia la natura, si risveglia ancor di più la voglia di organizzare pranzi, piccole festicciole, aperitivi e quanto di più divertente si possa creare in cucina. Piccoli bocconi, stuzzicanti, pratici da realizzare e che accontentano un pò tutti i gusti. Io questa volta voglio proporvi questi cestini con cous cous di Farro Integrale e Tonno!

Ingredienti:

50g. di Cous Cous di Farro Integrale Casale1485

Brodo vegetale

1 cucchiaio di Olio extra vergine d’ oliva

100g.  di Tonno Il tonnotto

3 Acciughe con capperi

4 Capperi non salati

Origano

Pomodorini secchi sott’ olio

Sale

Preparazione:

Ho preso una teglia da cupcake/muffin (la mia è da 12), ho foderato con carta da forno, ho ritagliato dei cerchi di pasta sfoglia di ca. 8cm. di diametro, li ho disposti sopra la carta forno e li ho bucherellati con i rebbi di una forchetta,  ho ricoperto con altri cerchi di carta  e messo i ceci per fare la cottura in bianco (come per le crostate).

Mettere in forno già caldo a 180° per 20-25min. ca. fin quando non si sono colorate un pò. ( la pasta sfoglia va osservata perchè brucia in un nano secondo).

Una volta ottenuti i cestini li ho tolti dagli stampi e fatti raffreddare.

 

In una ciotola bassa e larga mettere il cous cous di farro integrale, aggiungere un cucchiaio di olio extra vergine d’ oliva e mescolare.

Unire poco per volta il brodo vegetale caldo  in modo che il cous cous sia  coperto dal brodo.

Lasciare assorbire bene e sgranare: dapprima con una forchetta e poi con le mani; ho aggiunto l’ origano.

In un tritatutto ho messo il tonno sgocciolato, le acciughe con i capperi, i capperi non salati ed ho sminuzzato il tutto.

A parte ho tritato con un coltello  i pomodorini secchi.

In una ciotola unire il cous cous di farro, il composto di tonno ed i pomodorini secchi, mescolare per amalgamare gli ingredienti, aggiustare di sale (sia il tonno che le acciughe non sono troppo salati).

Riempire ogni cestino di pasta sfoglia con il composto di cous cous e tonno.

Buon appetito!

Tiziana E.

Ps. la pasta sfoglia è bene gustarla qualche minuto dopo che esce dal forno in modo che mantenga la sua croccantezza.

Riso al Nero di Seppia con… Bottarga di Tonno e Carciofi!

risotto nero di seppia tonno

Riso nero di seppia bottarga di tonno carciofi il tonnotto

 

Ingredienti:

320g. di Riso Carnaroli

Brodo di pesce o vegetale

1 bicchiere di Vino bianco secco

2 Acciughe con capperi

1  Vasetto di Sugo al nero di seppia

4 cucchiaini di Bottarga di Tonno

2 Spicchi di Aglio

1 Cipollotto

Olio extra Vergine d’ Oliva

10 Carciofi spinosi (non troppo grossi)

1 Limone

Timo, Timo limone ed Erba Cipollina

Sale

Pepe Nero

Preparazione:

Pulire i carciofi rimuovendo le foglie esterne dure e le spine (potete usarle per fare il brodo vegetale), tagliarli a metà, togliere la barba o fieno interno e metterli in acqua e limone per evitare che anneriscano.

In una padella mettere due cucchiai di olio extra vergine, uno spicchio di aglio in camicia e il cipollotto tagliato finemente, far rosolare tutto e toglierlo dalla padella (solo per insaporire l’ olio), aggiungere  le acciughe e farle sciogliere; versare il riso, farlo tostare per bene e sfumare con il vino bianco.

Una volta evaporato la parte alcolica del vino, cominciare ad aggiungere il brodo, poco per volta continuando a mescolare.

Nel frattempo in una padella mettere due cucchiai di olio extra vergine d’ oliva e l’ aglio in camicia; far rosolare e rimuovere l’ aglio.

Aggiungere i carciofi scolati e tagliati a fettine. Salare e far cuocere aggiungendo del brodo vegetale.

A fine cottura fuori dal fuoco,  aggiungere una macinata di pepe e le erbe aromatiche sminuzzate.

Portare a cottura il riso ed unire il sugo di nero di seppia, mescolare e spegnere il fuoco.

Unire al riso la bottarga di tonno e mantecare bene. Servire il risotto assieme ai carciofi.

Buon Appetito!

Tiziana E.

risotto nero di seppia e tonno (5)

riso nero di seppia bottarga tonno carciofi il tonnotto