Linguine con… Pomodori confit e Rucola!

linguine pomodori confit rucola pentole e petali

Molto spesso le ricette sono superflue… Cotto la pasta ed unito i pomodorini ancora tiepidi dal forno, un giro di olio extra vergine d’ oliva e rucola! Più semplice di così :)

Buon Appetito!

Tiziana E.

linguine pomodori confit rucola pentole e petali

Dall’ Orto… al Forno!

 pomodori confit pentole e petali

La stagione quest’ anno non è stata molto “normale”, pensavo addirittura che avrei raccolto solo foglie; invece ecco qui i risultati! Solo oggi ne ho raccolti 4kg e 500g. ca. Uno dei modi in cui mi piace mangiarli sono Confit… dal forno arriva sempre un profumo che ricorda la pizza. Ecco questa sera li ho preparati e domani ci condisco la pasta, fredda o no non importa, loro danno sempre un ottimo risultato!

Buon Appetito!

Tiziana E.

pomodori confit pentole e petali

 

2014-07-22 18.47.32

pomodori confit

 

Carciofi ripieni di… Cous Cous e Tonno!

carciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchi (4)

Sono stata selezionata dall’ azienda Il tonnotto come pochi altri blogger, per partecipare alla realizzazione di un ricettario che distribuiranno a Cibus. Avevo realizzato 4-5 ricette ma ne ho scelte solo due che mi ispiravano di più ( le foto hanno influito sulla decisione). Quella che vi presento è una di quelle “scartate” da me! Ho unito i carciofi Licatesi al cous cous di farro integrale al tonno… Insomma ho messo la mia metà sicula in questo piatto!

Ingredienti:

9 Carciofi con le spine

100g. di Cous Cous di Farro Integrale Casale 1845

200g. di Tonno

4 Aggiughe

1 Manciata di Capperi

Origano Tec-Al

Olio extra Vergine d’ oliva Dante

Brodo vegetale

Preparazione:

Prendere i carciofi, rimuovere le foglie esterne più dure e le punte; tagliare anche il gambo in modo che restino in piedi. Sbatterli leggermente su un tagliere per farli aprire un po e con uno scavino rimuovere la parte centrale del carciofo in modo da ottenere un buco ( non esagerate altrimenti il ripieno esce.

Far scottare i carciofi per pochi minuti in acqua salata (io ho aggiunto anche qualche goccia di limone per non farli annerire); scolateli e lasciate raffreddare.

Preparate il cous cous mettendolo in una pirofila bassa e larga, aggiungete due cucchiai di olio extra vergine e sgranate bene. Aggiungete poco per volta il brodo vegetale fino a coprire il cous cous (il brodo deve essere caldo); fate riposare e sgranate nuovamente. Assaggiate il cous cous se vi sembra duro aggiungete altro brodo. Fate raffreddare.

In un mixer mettere il tonno, le acciughe, i capperi, l’ origano e frullare grossolanamente; unire al cous cous freddo e farcire i carciofi.

In una teglia da forno mettere i carciofi, aggiungere un filo di olio ed infornare a 180° fino a quando non si formerà una crosticina in superficie.

carciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchicarciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchi (4)carciofi ripieni cous cous farro inegrale tonno pomodorini secchi (4)

Crostata con Farina Integrale… Pesche e Amaretti!

Si prendono delle pause, lunghe brevi, forzate, volute, obbligate… sempre pause son, ma fanno sempre bene. Arriva però un momento che ti manca quella routine, quella consuetudine, quell’ abitudine che avevi e da qualche parte però bisogna pur ricominciare… il tempo, il ritmo, il modo lo scegliete voi stessi! Io ricomincio in dolcezza… Ognuno di noi ha la sua ricetta preferita di Pasta frolla, io no… ogni volta cambio ricetta, cambio sapore, gusto, consistenza, spessore… i miei biscotti non sono mai uguali, le mie crostate idem ed è la prima volta che ne preparo una utilizzando la farina integrale. Il risultato è stato strano ma buono (anche mia mamma ha apprezzato)!

Ingredienti:

250g. di Farina Integrale di grano tenero

1 Uovo

1 Tuorlo

125g. di Burro

80g. di Zucchero di Canna

Cioccolato Bianco q.b.

Scorza di Limone

1 pizzico di Sale

Per il ripieno:

1 Kg. ca di Pesche normali

1/2 bicchiere di Marsala secco

3 cucchiai di Zucchero di Canna

10-15 Amaretti

Preparazione:

In una ciotola o su una spianatoia mettere la farina integrale, lo zucchero ed aggiungere il burro freddo tagliato a tocchetti; cominciate ad impastare fino ad ottenere delle briciole, il cioccolato bianco grattugiato (la quantità decidetela voi), la scorza del limone ed infine l’ uovo intero ed il tuorlo. Impastate fino ad ottenere un panetto uniforme.

Mettere il panetto di pasta nella pellicola trasparente e far riposare un’ oretta abbondante in frigorifero.

Per il ripieno sbucciate le pesche, rimuovete il nocciolo e tagliatele a pezzetti.

Mettere le pesche in un pentolino con il marsala e lo zucchero di canna, far cuocere mescolando ( la tempistica dipende da quanto mature sono le vostre pesche e dalla dimensione dei pezzi).

Appena saranno raffreddate aggiungere gli amaretti sbriciolati e mescolare.

Trascorsa l’ ora stendere tra due fogli di carta da forno la frolla, con uno spessore di 5mm ca. Prendere il tutto e foderare uno stampo da crostata. Rifilare il bordo e con la pasta avanzata ricavare delle strisce.

Rimuovere il foglio superiore di carta da forno e bucherellare la frolla, farcire con il composto di pesche e ricoprire con le strisce di pasta frolla ricavate.

Mettere in forno già caldo a 180° per 35/40min. ca. (dipende dal vostro forno), fin quando non sarà dorata (ve ne accorgerete anche dal profumo stesso ).

Buon Appetito!

Tiziana E.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta:

“Con le Mani in Pasta: le Farina integrale nei dolci”Logo

Cestini di Pasta Sfoglia… Cous Cous di Farro e Tonno!

Tempo di primavera, si risveglia la natura, si risveglia ancor di più la voglia di organizzare pranzi, piccole festicciole, aperitivi e quanto di più divertente si possa creare in cucina. Piccoli bocconi, stuzzicanti, pratici da realizzare e che accontentano un pò tutti i gusti. Io questa volta voglio proporvi questi cestini con cous cous di Farro Integrale e Tonno!

Ingredienti:

50g. di Cous Cous di Farro Integrale Casale1485

Brodo vegetale

1 cucchiaio di Olio extra vergine d’ oliva

100g.  di Tonno Il tonnotto

3 Acciughe con capperi

4 Capperi non salati

Origano

Pomodorini secchi sott’ olio

Sale

Preparazione:

Ho preso una teglia da cupcake/muffin (la mia è da 12), ho foderato con carta da forno, ho ritagliato dei cerchi di pasta sfoglia di ca. 8cm. di diametro, li ho disposti sopra la carta forno e li ho bucherellati con i rebbi di una forchetta,  ho ricoperto con altri cerchi di carta  e messo i ceci per fare la cottura in bianco (come per le crostate).

Mettere in forno già caldo a 180° per 20-25min. ca. fin quando non si sono colorate un pò. ( la pasta sfoglia va osservata perchè brucia in un nano secondo).

Una volta ottenuti i cestini li ho tolti dagli stampi e fatti raffreddare.

 

In una ciotola bassa e larga mettere il cous cous di farro integrale, aggiungere un cucchiaio di olio extra vergine d’ oliva e mescolare.

Unire poco per volta il brodo vegetale caldo  in modo che il cous cous sia  coperto dal brodo.

Lasciare assorbire bene e sgranare: dapprima con una forchetta e poi con le mani; ho aggiunto l’ origano.

In un tritatutto ho messo il tonno sgocciolato, le acciughe con i capperi, i capperi non salati ed ho sminuzzato il tutto.

A parte ho tritato con un coltello  i pomodorini secchi.

In una ciotola unire il cous cous di farro, il composto di tonno ed i pomodorini secchi, mescolare per amalgamare gli ingredienti, aggiustare di sale (sia il tonno che le acciughe non sono troppo salati).

Riempire ogni cestino di pasta sfoglia con il composto di cous cous e tonno.

Buon appetito!

Tiziana E.

Ps. la pasta sfoglia è bene gustarla qualche minuto dopo che esce dal forno in modo che mantenga la sua croccantezza.

Riso al Nero di Seppia con… Bottarga di Tonno e Carciofi!

risotto nero di seppia tonno

Riso nero di seppia bottarga di tonno carciofi il tonnotto

 

Ingredienti:

320g. di Riso Carnaroli

Brodo di pesce o vegetale

1 bicchiere di Vino bianco secco

2 Acciughe con capperi

1  Vasetto di Sugo al nero di seppia

4 cucchiaini di Bottarga di Tonno

2 Spicchi di Aglio

1 Cipollotto

Olio extra Vergine d’ Oliva

10 Carciofi spinosi (non troppo grossi)

1 Limone

Timo, Timo limone ed Erba Cipollina

Sale

Pepe Nero

Preparazione:

Pulire i carciofi rimuovendo le foglie esterne dure e le spine (potete usarle per fare il brodo vegetale), tagliarli a metà, togliere la barba o fieno interno e metterli in acqua e limone per evitare che anneriscano.

In una padella mettere due cucchiai di olio extra vergine, uno spicchio di aglio in camicia e il cipollotto tagliato finemente, far rosolare tutto e toglierlo dalla padella (solo per insaporire l’ olio), aggiungere  le acciughe e farle sciogliere; versare il riso, farlo tostare per bene e sfumare con il vino bianco.

Una volta evaporato la parte alcolica del vino, cominciare ad aggiungere il brodo, poco per volta continuando a mescolare.

Nel frattempo in una padella mettere due cucchiai di olio extra vergine d’ oliva e l’ aglio in camicia; far rosolare e rimuovere l’ aglio.

Aggiungere i carciofi scolati e tagliati a fettine. Salare e far cuocere aggiungendo del brodo vegetale.

A fine cottura fuori dal fuoco,  aggiungere una macinata di pepe e le erbe aromatiche sminuzzate.

Portare a cottura il riso ed unire il sugo di nero di seppia, mescolare e spegnere il fuoco.

Unire al riso la bottarga di tonno e mantecare bene. Servire il risotto assieme ai carciofi.

Buon Appetito!

Tiziana E.

risotto nero di seppia e tonno (5)

riso nero di seppia bottarga tonno carciofi il tonnotto

 

 

Barchette di Radicchio e… Cous Cous di farro Integrale!

couscous farro integrale radicchio carote piselli tonnoVi ho raccontato della mia vincita ad un contest dell’ azienda Casale 1485? Azienda Umbra specializzata nella produzione di cereali e legumi tra i quali le Cicerchie, le Lenticchie di Colfiorito, il Farro, Orzo, Ceci, Roveja, ecc… Prodotti che si possono trovare oltre che nell’ azienda stessa anche nei punti vendita di Eat’ s (roma, Milano, Verona e Conegliano) negozio che offre solo eccellenze! Io ho cominciato ad assaggiare il cous cous di farro integrale (io ho imparato ad amare il cous cous). Dire buono è superfluo è veramente eccezionale, spesso si pensa che agli alimenti integrali manchi il sapore, o quel qualcosa in meno dei prodotti normali! Sbagliatissimo sono più completi dal punto di vista di qualità, sostanze nutritive e vengono lavorati al minimo indispensabile! (certo però il riso integrale cuoce in 60 min rispetto ai 15-20min di quello normale)

Ingredienti:

100g. di Cous Cous di Farro Integrale Casale 1485

Brodo vegetale

2 Carote

Piselli

1 cespo di Radicchio

1 Vasetto di filetti di Tonno

Olive nere

Olio extra vergine d’ Oliva Dante

Sale

Origano  Tec-Al

Preparazione:

Ho messo il cous cous in una ciotola bassa e larga, ho aggiunto un cucchiaio di olio extra vergine, ho mescolato con le manio ed ho aggiunto due mestoli di brodo vegetale. Man mano che il brodo viene assorbito, mescolare ed aggiungere altro brodo fino a quando assaggiandolo si capisce che è pronto. Aggiungere l’ origano e sgranare con le mani o con una forchetta; far riposare.

cous

Far scottare per qualche istante la carota tagliata a pezzi piccoli e i piselli; scolarli e farli raffreddare.

Tagliare il radicchio in pezzi piccoli tenendo da parte qualche foglia grande.

Tagliare a rondelle le olive nere.

In una ciotola capiente mettere il cous cous ben sgranato, il tonno sgocciolato, il radicchio, carote e piselli; aggiungere il sale ed un cucchiaio di olio extra vergine. Mescolare bene e farcire le foglie di radicchio.

Buon Appetito!

Tiziana E.

couscous farro integrale radicchio carote piselli tonno (3)couscous farro integrale radicchio carote piselli tonno (2)couscous farro integrale radicchio carote piselli tonno (3)

 

 

 

 

Cestini di Frolla… al Limone!

E poteva mancare il fingerfood dolce? certo che no… voi direte e capirai che ci vuole a fare una crostatina mignon… non so voi ma il farlo è un impresa (infatti non una è uguale all’ altra) ma la parte più difficile è farcirla im modo che resti sempre un boccone (e l’ ho testato di persona)! Non puoi fare una montagna, non puoi fare una frolla troppo dura e nemmeno troppo friabile… un’ altra impresa insomma! Ma lo dovevo fare, dovevo partecipare a questo contest di Paola e Monique o Monique e Paola… cavolo ho detto si a occhi chiusi!

cestino di frolla al limone fingerfood

Ingredienti:

Per la frolla:

1 Uovo

200g. di Farina 00

100g. di Burro

1 Limone nostrano non trattato

50g. di Zucchero

Sale

Per la farcitura:

200g. di Mascarpone

200.ml di Panna fresca

2-3 Cucchiai di Marmellata di Lamponi

Cocco grattugiato

Gocce di cioccolato Bianco

Preparazione:

In una ciotola ho messo la farina setacciata, un pizzico di sale, lo zucchero e il burro a temperatura ambiente; mescolare gli ingredienti tra di loro ottenendo un impasto sbriciolato. Aggiungere la buccia grattugiata del limone e l’ uovo ed impastare il tutto.

Una volta ottenuto un impasto compatto, avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigorifero per 1 ora.

Preparare il ripieno cominciando a montare la panna.

In una ciotola unire il mascarpone con la marmellata di lamponi e un cucchiaio di cocco grattugiato. Aggiungere poco per volta la panna montata molto delicatamente per non farla smontare. Mettere in frigorifero.

Trascorsa l’ ora  prendere la frolla al limone e stenderla tra due fogli di carta da forno. Con un coppapasta ricavare dei cerchi di ca. 6-8 cm. e disporli in uno stampo per cupcake foderato da carta da forno.  Sopra a questi cerchi mettere un foglio di carta da forno ed inserire i ceci per la cottura in bianco. (Metto la foto che si capisce meglio).

Mettere in forno caldo a 180° per 20min. ca. (sono le tempistiche del mio forno). Una volta pronti rimuovere i ceci e disporre i cestini su una griglia per farli raffreddare bene.

Farcire con il composto di mascarpone e panna e decorare con del cocco grattugiato, una punta di marmellata di lamponi e le gocce di cioccolato!

Buon Appetito!

Tiziana E.

cestini di frolla al limone finger food

cestini di frolla al limone fingerfood

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Paola e Monique Fingerfood-Un solo boccone

http://www.labottegadelledolcitradizioni.it/2014/03/il-nuovissimo-contest-sui-finger-foods.html

http://mielericotta.blogspot.ch/2014/03/il-nuovissimo-contest-sui-finger-foods.html

IMG_4004 (Copia) origNUOVA

 

Focaccia… Fingerfood!

focaccia fingerfood contest

Chi ha stabilito la dimensione del fingerfood? chi è stato quel genio fantastico strabiliante ad aver inventato/rivoluzionato l’ aperitivo/buffet/party/antipasto o quello che vi pare a voi? No perchè se lo becco  devo pur misurargli le dimensioni della sua cavità mandibolare! Avete mai visto le dimensioni di un finger? la prima volta a cui ho partecipato ad un contest sul fingerfood mi hanno detto “Ricordatevi che è un boccone”. Ok ma un boccone in base a quale proporzione-unità di misura- persona? no perchè io conosco persone che un hamburger lo mangiano in due bocconi… gli spaghetti direttamente dalla marmitta! Facile a dire un boccone! io ho la boccuccia piccola e più di una certa dimensione non passa! Comunque le dimensioni nella vita contano fino ad un certo punto… Botte piccola vino buono! A dimenticavo questa ricetta l’ ho copiata pari pari e doppio pari dal mitico Bonci, avessi la fortuna mai di incontrarlo e toccare le sue mani (a proposito di dimensioni)!

Ingredienti:

500g. Farina 0 oppure 400g Farina 0 e 100 Manitoba

55% di Acqua

3,5g. di Lievito di birra secco

7,5g. di Zucchero di canna

7,5g. di Sale

30g. di Olio extra vergine d’ Oliva

Per la farcitura:

Formaggio a fette (avevo il lerdammer)

Prosciutto cotto

Speck

Robiola ed erbe

aromatiche

Preparazione:

Mettere in una ciotola la farina (io la setaccio) e il lievito di birra, mescolare ed aggiungere in progressione sempre mescolando, lo zucchero di canna e l’ acqua (non tutta subito), aggiungere il sale e mescolare bene fino ad ottenere un impasto consistente.

Allargare l’ impasto ed aggiungere l’ olio extra vergine d’ oliva; mescolare bene e metterlo sul tagliere (non infarinato) per impastarlo ancora un pò fino ad ottenere un impasto liscio.

Prendere la teglia da forno, oliarla bene e mettere l’ impasto a lievitare per 3h. coperto da carta pellicola.

Trascorse le tre ore partendo dal centro verso l’ alto e il basso, con i polpastrelli della dita cominciare a distendere. Appena avrete raggiunto il bordi (alto e basso), cominciate ad allargare i lati sempre delicatamente. Ho messo le fette di formaggio sopra.

Far lievitare altre 2 ore sempre coperta dalla pellicola.

Mettere in forno a 220° prima in basso per 15 minuti e poi in alto per altri 10 minuti. Le tempiste del mio forno a gas sono queste.

Una volta pronta l’ ho fatta intiepidire, divisa in tre parti e farcita in tre modi differenti:

1. Prosciutto Cotto

2 Speck

3 Robiola di capra ed erba cipollina e timo.

Tagliata a piccoli bocconi per un ottimo fingerfood!

Buon Appetito!

Tiziana E.

focaccia fingerfood contest

focaccia finger food  contest

Con questa ricetta partecipo al contest di Paola e Monique  Fingerfood-In un Sol Boccone-
http://mielericotta.blogspot.ch/2014/03/il-nuovissimo-contest-sui-finger-foods.html

http://www.labottegadelledolcitradizioni.it/2014/03/il-nuovissimo-contest-sui-finger-foods.html

IMG_4004 (Copia) origNUOVA

 

 

Il Tonnotto…

il tonnotto

Generalmente prima di richiedere una collaborazione, provo i prodotti (quando mi è possibile, non sempre si trovano), così è stato per l’ azienda del Tonnotto! In casa mia, da sempre si mangia il tonno in scatola, la solita marca, la solita scatoletta (varie pezzature), vuoi perchè l’ 80% delle volte è in offerta, vuoi perchè ci si affida alla pubblicità ed in certi casi non si vuol rischiare. Ecco io sto osando, mi butto, acquisto confronto provo e decido… Ma tornando al Tonnotto, ho scelto questa azienda perchè in primis è Siciliana (il 50% del mio essere lo è quindi mi sento a casa), la qualità del prodotto è buono e il tonno non è SALATO è morbido e lo digerisco molto bene. Quando ho deciso di richiedere la collaborazione mi hanno risposto così!
Il Tonnotto

Ciao Tiziana, se vuoi partecipare alla nostra iniziativa legata al ricettario che sarà presentato alla prossima edizione di Cibus basta che ci invia una ricetta a base di tonno.

Se vuoi maggiori info le trovi a questo link: http://www.tonnotto.it/?p=2860

Questa è solo una delle iniziative che porteremo avanti coi food-blogger, stiamo cercando di costruire un team di blogger con cui collaborare in modo continuativo, se dovessi essere interessata sarai la benvenuta a bordo.

Ed io ho partecipato con questa ricetta qui, ho accettato la “sfida” e sono stata selezionata! Quindi ringrazio l’ azienda Il Tonnotto per aver creduto nelle mie capacità!

il tonnottoil tonnottoil tonnottoil tonnottoil tonnotto