Crespelle… di Terra e di Mare!

crespella senza uova polpo triglia gallinella ceci neri fagioli sarconi pomodori secchi di tolve cacioricotta lucano melanzana rossa di rotondaPartecipare ad un contest non è mai semplice… ma a questo “Io Chef” ancor meno! perchè? semplice ti ritrovi tra le mani dei prodotti di ottima qualità, delle eccellenze e tu non sai come poterle far sposare assieme! Io nel mio piccolo ho provato ed il risultato è questo!

Ingredienti:

1 Gallinella

2 Triglie

1 Polpo

Fagioli di Sarconi IGP

150g. ca Ceci neri di Pomarico

Pomodori secchi “Cietticàle” di Tolve

Olio Extra Vergine d’ Oliva Majatica

1/4 di Cacioricotta Lucana

2 Melanzane rosse di Rotonda DOP

 

100g. Asparagi di mare

1/2 Bicchiere di Vino bianco secco

1 spicchio di Aglio

Sale q.b

Per le crespelle:

250ml. di Latte intero

120g. di Farina 00

30g. di Olio extra Vergine d’ Oliva Majatica

1 cucchiaino di Curry

Preparazione:

Ho messo in ammollo separatamente i ceci neri di Pomarico ed i fagioli di Sarconi IGP la sera prima. Al mattino,  in due pentole differenti, dopo averli risciacquati ho fatto cuocere sia i fagioli che i ceci neri (li ho tenuti un pò indietro). Una volta pronti scolarli e metterli in una ciotola capiente.

Prendere il polpo, eviscerato e togliere il becco. Mettere a scaldare dell’ acqua salata e quando raggiungerà il bollore prendere il polipo, far arricciare i tentacoli ed immergerlo completamente portandolo a cottura ( il tempo varia dalle dimensioni del polpo). Quando il polpo sarà cotto ( tenero) scolarlo, farlo raffreddare e tagliarlo  a fettine sottili lasciando la parte finale dei tentacoli intera.

In un pentolino piccolo far scottare gli asparagi di mare, precedentemente risciacquati, per qualche minuto. Appena saranno pronti scolarli e farli raffreddare.

Preparare la pastella per le crespelle. In una ciotola mettere la farina setacciata ed aggiungere molto lentamente il latte intero; mescolare con una frusta per evitare che si formino i grumi. Aggiungere l’ olio extra vergine di oliva Majatica sempre a filo, il cucchiaino di curry (o curcuma) e qualche asparago di mare tagliato a pezzettini. Amalgamare bene e far riposare una mezzoretta! Se dovesse risultare troppo liquinda aggiungete un cucchiaio di farina viceversa se dovesse risulaare troppo densa aggiungere il latte!

Nel frattempo prendere le triglie e la gallinella, eviscerarle, squamarle e lavarle accuratamente sotto acqua corrente; sfilettare le triglie e la gallinella, avendo cura di rimuovere tutte le spine.  La testa e la lisca centrale metterle a freddo in un pentolino pieno di acqua leggermente salata e farle bollire ( per ottenere un brodo).

I filetti della gallinella tagliarli a tocchettii grossi mentre le triglie lasciarli interi.

In una padella mettere un un cucchiaio di olio extra vergine d’ oliva Majatica e lo spicchio di aglio in camicia; farlo rosolare. Rimuovere l’ aglio ed aggiungere i filetti delle triglie ed i tocchetti di gallinella; farli appena rosolare da entrambi i lati (prima dal lato della pelle) salarli appena e sfumare con il vino bianco.

Una volta pronti i filetti toglierli dalla padella avendo l’ accortezza di non romperli e metterli su un piatto. Nella stessa padella mettere gli asparagi di mare e farli saltare appena qualche minuto; aggiungere prima il polpo, poi i ceci ed infine i fagioli. Far amalgamare bene tutti gli ingredienti ed aggiungere un mestolino di brodo di pesce (quello che avanza tenetelo per il risotto). Far “cuocere” per qualche minuto. Aggiustare di sale.

Prendere una padella antiaderente, ungerla con un fiocchetto di burro, aiutandosi con un tovagliolo di carta (tornerà utile per quelle successive), passare bene il burro su tutta la padella  e mettere un mestolino di impasto delle crespelle, farlo aderire su tutta la superficie e far cuocere da entrambi i lati per pochi minuti (non devono bruciare ne seccare). Ripetere questa operazione fino alla fine del composto. A me ne sono uscite 7.

Farcire ogni crespella con i filetti di triglia, i tocchetti di gallinella, il composto di fagioli, polpo e ceci neri , ed in fine aggiungere i pomodori secchi tagliati a a pezzettini. Chiudere a fagotto e disporre in una teglia unta d’ olio extra vergine.  Una volta disposti tutti i fagotti spolverare con il cacioricotta Lucano.

Mettere in forno a 150/160° per 10 minuti. Passati i dieci minuti accendere il grill per pochi istanti.

Tagliare le melanzane a fette sottili, friggerle e disporre come letto delle crespelle.

Buon Appetito!

Tiziana E.

crespella senza uova polpo triglia gallinella ceci neri fagioli sarconi pomodori secchi di tolve cacioricotta lucano melanzana rossa di rotondaCon questa ricetta partecipo al contest Io Chef

iochef

One thought on “Crespelle… di Terra e di Mare!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...