Dall’ Antipasto al Primo…con Asparagi e Formaggi!

Ho deciso di partecipare al contest Di Latti da Mangiare della Storica Fattoria Il Palagiaccio basato sui formaggi. L’ idea è di creare un menù di due portate dove uno degli ingredienti principali siano i formaggi di loro produzione. Per l’ occasione sono stata omaggiata di tre diversi tipi di formaggio: Gran Mugello dal gusto deciso… Leggi tutto Dall’ Antipasto al Primo…con Asparagi e Formaggi!

Spaghetti con .. Telline e Zucchine!!

  Mi capita spesso di acquistare la pasta, ed ogni volta vengo attratta da formati particolari (anzi più sono strane le forme e più mi intrigano) e subito mi immagino come poterla gustare, carne, pesce o verdure? Cerco sempre la qualità, la provenienza, l’ artigianalità ed è quello che ho riscontrato negli spaghetti di Casa… Leggi tutto Spaghetti con .. Telline e Zucchine!!

Il “Panino Svuotafrigo”… con Acetaia Guerzoni!

Io: Salve, vorrei dei panini non normarli Panettiere: Mi scusi non ho capito, in che senso non normali? Io: Mi servono panini particolari, eccentrici, strani, ma morbidi, sa la vecchiaia, la dentiera Panettiere: Mmm mi faccia pensare… (oltre alla faccia da chi ha incontrato una non normale), dunque avrei, kamut, avena, multicereale, segale, noci, uvetta, mais,… Leggi tutto Il “Panino Svuotafrigo”… con Acetaia Guerzoni!

Linguine… Hot con Pollo!

linguine pollo piccanti curry ariostoEd anche questa primavera non poteva mancare il contest del sig. Ariosto e potevo esimermi io da codesto impegno? Giammai! Questa volta ci sono diverse categorie e molte contendenti agli ambiti premi. Io ho scelto di partecipare (anche se ancora devo capire a quale categoria), dicevo che ho deciso di partecipare indipendentemente dal responso finale, lo faccio per piacere mio personale e come ringraziamento nei confronti di un Azienda che è sempre a stretto contatto con le persone, si mette in gioco offrendo e regalando i propri prodotti, talvolta non avendo nulla in cambio.  la mia ricetta come sempre è molto normale, nulla di arzigogolato, una semplice linguina con un condimento-ragùbianco-pompieri di pollo, arricchito di spezie come se non ci fosse un domani, il tutto sempre nel rispetto della mia dieta (va beh stendo un bel lenzuolo perchè il velo è trasparente). 

Ingredienti:

320g. di Linguine ruvide

350g. di Pollo (sovra cosce o petto)

Olio Extra Vergine D’ oliva

1 Cipollotto

Curry Ariosto

 

 

 Preparazione:

Mettere a bollire dell’ acqua salata.

linguine pollo piccanti curry ariostoIn una padella antiaderente mettere due-tre cucchiaini di insaporitore aglio e peperoncino (regolatevi in base alla piccantezza desiderata, il cipollotto tagliato sottilmente e due cucchiai di olio extra vergine, far rosolare bene ed unire il pollo (se usate le sovra cosce rimuovete pelle e osso) a tocchetti piccoli. Aggiungere due cucchiai di curry per renderlo ancora più hot). Mescolare e far cuocere per qualche minuto (più saranno piccoli i tocchetti e prima cuociono).

L’ acqua bolle, aggiungere le linguine e farle cuocere pre 3 quarti del tempo indicato sulla confezione.

Aggiungere due mestolini di acqua della pasta nella padella del pollo ed unirvi le linguine al dente, mescolare e finire di cuocere il tutto fino a d ottenere delle linguine belle cremose.linguine pollo piccanti curry ariosto

Aggiungere a piacere erbe aromatiche fresche.

Buon Appetito!

Tiziana E.

linguine pollo piccanti curry ariosto contest linguine pollo piccanti curry ariosto linguine pollo piccanti curry ariosto

Con questa ricetta partecipo al contest di primavera Ariosto sez. Primi piatti

13119080_1001281516588278_7953852318493867845_n

Stinco… alla Birra!

Quando sei a dieta tutto ti appare come una meta irraggiungibile, un piatto di pasta con il ragù chissà quando potrò mangiarlo, i pizzoccheri poi devi scordarne l’ esistenza. Vabbè della carne potrei farne a meno, il formaggio è out (il colesterolo), la frutta contiene zuccheri almeno che non ti nutri di limoni-pompelmi perchè anche… Leggi tutto Stinco… alla Birra!

Carciofi… Impan-ati e Fritti!

carciofi impanati

Siamo sempre in pieno fermento, questa vita con i suoi alti e bassi, molto bassi il più delle volte, ci porta a distrarci dalle cose belle e semplici come i carciofi, secondo me uno dei fiori più affascinanti e buoni dell’ inverno (per chi lo ha visto gli comunichi che a me manca). Si lo so i più belli sono i cavoli/broccoli, ma io li userei solo come ornamento. I carciofi sono buoni in qualunque modo, farciti. ripieni, fitti, crudi, trifolati, bolliti, in ogni modo ed accompagnano bene quasi tutti i piatti. 

Ingredienti:

10 Carciofi con le spine (io li preferisco) di medie dimensioni

1 busta di Pastella Ariosto (la cugina)

1 busta di Impan Ariosto (la sorella)

Olio d’ Oliva per friggere

Latte

Sale

Preparazione:

Pulire i carciofi rimuovendo le foglie esterne dure, parte del gambo e le punte, tagliarli a metà (se sono grandi vanno bene anche in 4) e rimuovere l’ eventuale barba interna. Metterli in una ciotola con acqua e limone.

Portare a bollore dell’ acqua salata, immergere i carciofi scolati dall’ acqua acidulata e far cuocere per qualche minuto (dipende dalla grandezza dei carciofi). Scolarli e farli asciugare bene.

Preparare tre ciotole: in una mettere il preparato per pastella, in uno il latte e nel terzo impan.

Passare i carciofi prima nella pastella, poi nel latte ed a seguire impan. Per una maggiore croccantezza ripetere i passaggi solo nel latte ed in impan facendo aderire bene l’ impanatura.

Friggere in abbondate olio (io uso l’ olio d’ oliva voi usate quello che preferite.

Buon Appetito!

Tiziana E.

022