Plumcake alle mandorle

plumcake alle mandorle

Chi di voi non ha, almeno una volta, richiesto il calendario Paneangeli? Io son 4 anni che lo richiedo e puntualmente mi riprometto di rifare almeno una ricetta. I calendari nel frattempo si sono accumulati ma la ricetta finalmente è arrivata. Ho scelto proprio quella del mese di novembre “delicata alle mandorle” una piccola differenza da torta è diventata plumcake!

Ingredienti:

3 Uova

100g. di Zucchero semolato

1 Limone

75ml di Acqua

130 di Farina 00

180g. di Mandorle a scaglie e Farina di mandorle

1/2 bustina di Lievito per dolci

90g. di Burro

Sale

Preparazione:

In una ciotola mettere le uova, un pizzico di sale e lo zucchero, montarle fino a quando non risultino belle spumose e chiare.

Aggiungere poco per volta il burro fuso, l’ acqua e scorza grattugiata del limone.

Tritare parte delle mandorle e tenere il resto integro per la superficie.

Setacciare il lievito e la farina ed aggiungerli al composto di uova molto delicatamente in modo da non smontare il composto; unire infine la farina di mandorle e le mandorle tritate.

Mescolare bene e se dovesse risultare un pò asciutto aggiungere qualche cucchiaio di latte!

Versare in uno stampo da plumcake precedentemente imburrato ed infarinato, livellare e cospargere con le mandorle a scaglie rimaste.

Mettere in forno già caldo a 180° per 45 min. ca. fin quando non comincerà a dorarsi (fare la prova stecchino).

Buon Appetito!

Tiziana E.

Ps. sulla superficie potete anche mettere una spolverata di zucchero semolato prima di cuocere.

plumcake alle mandorle (3)plumcake alle mandorle (2)plumcake alle mandorle

Cannelloni… Ricotta e Spinaci!

Cannelloni ricotta spinaci noce moscata

Che domenica è senza la pasta al forno o i cannelloni? Questa è la mia versione con un incontro tra il sugo di carne ed il ragù bolognese (io sono per il ragù mia mamma per il sugo) farciti con Ricotta mista, spinaci, noce moscata e formaggio grattugiato; un pò di besciamella e via in forno! Niente dosi  perchè le variabili sono molte…. una tra tutte l’ assaggio durante il riempimento!

Buon Appetito 

Tiziana E.

Panino con… Parmigiana di Melanzane a modo mio!

panino con parmigiana di melanzane formaggio sbrintz swisse cheese

Terza ed ultima ricetta per il contesti Swiss Cheese Parade sullo street food e cosa c’ è più emblematico del panino come street food? Se ci pensate bene la tradizione della cucina italiana ha molti piatti da strada con base il pane: Pane e salame, panino con la porchetta, il panino con la trippa, il panino con la milza, il panino con wurstel e crauti, le mafalde calde con la ricotta o il primo sale, e tanti altri… Basti pensare che il panino è il pranzo di molte persone ogni giorno. Io ricordo la sosta in autostrada (direzione venezia), all’ area San Lorenzo, li molti anni fa c’ era un uomo che preparava i panini con la soppressa veneta o il formaggio veneto: una vera bontà! Io ho voluto preparare il mio panino alla parmigiana a modo mio!

Ingredienti per 4 Panini:

4 Panini all’ Olio o 2 ciabatte croccanti da dividere in due parti

2 Melanzane

Olio d’ oliva Dante

Farina 00, 2 Uova e Pane grattugiato

400g. di Formaggio Svizzzero Sbrinz grattugiato

300ml. di Panna fresca

500ml. di passata di Pomodoro

1 Cipollotto

Olio extra vergine d’ oliva Dante

Aromi per sughi Ariosto

Preparazione:

In un pentolino mettere olio extra vergine d’ oliva ed il cipollotto tagliato finemente, far rosolare per qualche istante ed aggiungere la passata di pomodoro. Aggiungere  l’ aroma per sughi Ariosto e far cuocere.

Grattugiare il formaggio sbrinz. In un pentolino mettere la panne ed il formaggio, far fondere fino ad ottenere una crema omogenea e morbida.

Sbattere le uova in una terrina con un pizzico di sale.

Tagliare la melanzana a fette non spesse ( io non le ho sbucciate), passarle prima nella farina 00, nell’ uovo sbattuto ed infine nel pane grattugiato ( potete fare una doppia impanatura ripassando le fette nell’ uovo ed ancora nel pane grattugiato).

In un pentolino profondo mettere a scaldare l’ olio d’ oliva e friggere le melanzane impanate; far scolare l’ olio in eccesso su carta assorbente.

Passare i panini in forno per qualche istante e cominciare a comporli adagiando una cucchiaiata di passata sulla parte inferiore, le melanzane impanate, crema di formaggio e volendo qualche scaglia di sbrintz!

Buon Appetito!

Tiziana E.

panino con parmigiana di melanzane formaggio sbrintz swisse cheese

Con questa ricetta partecipo al contest “Swiss Cheese Parade” del Blog Peperoni e patate

logo_scp_web

Anelli o Bastoncini con… Sbrintz!

rustici formaggio sbrinz swiss cheese formaggi svizzeri paprica anelli bastoncini

Un classico dei classici, i rustici che si adattano a tante situazioni aperitivo, antipasti, feste, buffet, merende e perchè no anche come street food! Sono pratici, veloci, gustosi, variegati, dai mille usi e sapori, dolci o salati.  

Ingredienti:

1 Rotolo di pasta Sfoglia rettangolare

80/100g. di formaggio Sbrinz grattugiato

Paprica Dolce

semi di Papavero

1 Albume

Preparazione:

Srotolare la pasta sfoglia, spennellare tutta la superficie con l’ albume e ricoprire con uno strato generoso di formaggio sbrinz precedentemente grattugiato; unire una spolverata di paprica dolce.

Premere leggermente per far aderire meglio il formaggio e piegare in due la sfoglia ottenendo un doppio strato.

Con l’ aiuto di una rotella tagliare delle strisce di pasta larghe 1-2 cm ca., prendere le due estremità di ogni striscia e praticare una serie di torsioni (giri);  per ottenere gli anelli basterà unire le due estremità delle strisce dopo aver effettuato le torsioni.

Disporre i bastoncini e anelli sulla teglia da forno precedentemente rivestita con la carta da forno, spennellare con un tuorlo d’ uovo e spolverare la superficie con i semi di papavero.

Mettere in forno caldo a 180° per 15-20 min.

Buon Appetito!

Tiziana E.

rustici formaggio sbrinz swiss cheese formaggi svizzeri paprica anelli bastoncini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

rustici formaggio sbrinz swiss cheese formaggi svizzeri paprica anelli bastoncini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

rustici formaggio sbrinz swiss cheese formaggi svizzeri paprica anelli bastoncini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest Swiss Cheese Parade” del blog Pomodoro e Patate!

logo_scp_web

PaNzErOtTi… GrUyErE e PeRe!

017 “Al contadino non far sapere… quanto è buono il formaggio con le pere” Così recita un famoso proverbio e allora perchè non far esaltare il buono del formaggio utilizzando la pera? Detto fatto, ho colto l’ occasione del contest Swiss Cheese Parade del blog Peperoni e Patate per provare questo famoso matrimonio culinario!

Ingredienti:

Per l’ impasto dei panzerotti:

500g. di Farina 0

3, 5g. di Lievito di Birra disidratato

350ml. ca. di Latte

10g. di Sale

2 cucchiai di Olio Extra vergine d’ oliva

1/2 cucchiaino di Paprica dolce

Per il Ripieno:

300g. di formaggio Gruyère

3 Pere Piccole oppure 2 Pere Grandi

Preparazione:

In una ciotola capiente mettere la farina ed il lievito, poco alla volta aggiungere il latte, mescolare ed aggiungere il sale, l’ olio extra vergine e la paprica dolce. Ottenere un impasto compatto e morbido.

Far lievitare in frigorifero coperto con la pellicola per 24 ore.

Grattugiare il gruyère e tagliare le pere a pezzetti eliminando la buccia ed il torsolo.

Disporre sul tagliere l’ impasto e potete ricavare delle palline oppure stenderlo e con un taglia biscotti rotondo ottenere dei dischi di pasta.

In ogni pallina o disco mettere il formaggio gruyère e qualche cubetto di pera (non troppi), chiudere bene sigillando i bordi e disporre su una teglia da forno sporcata di olio o coperta da carta da forno.

Prima di mettere nel forno, spennellare la superficie con il latte nel quale avrete stemperato la paprica dolce.

Mettere in forno già caldo a 200° per 15 min. nella parte bassa e poi per altri 15 min. nella parte alta del vostro forno.

Buon Appetito!

Tiziana E.

Con questa ricetta partecipo al contest Swiss Cheese Parade” del blog Pomodoro e Patate!

logo_scp_web
panzerotti gruyer e pere swiss cheese contestpanzerotti gruyer e pere swiss cheese contest

Torta Salata con… Tonno, Zucchine e Peperone!

torta salata tonno e zucchine e peperoni

Era tanto, ma tanto tempo che non preparavo una torta salata, più che altro era troppo tempo che non preparavo la pasta briseè… Certo la comodità di comprare la pasta già pronta e stesa è sempre invitante, ma io preferisco impastarla da me, mi rilassa, mi scarica e mi distrae… Devi concentrarti su quello che fai, pensare solo all’ impasto, a non far riscaldare troppo il burro, a dosare l’ acqua fredda poco per volta… insomma pensi alla tua creatura e stop! Questa è la versione tradizionale con il burro…. poi ci sarà anche quella con l’ olio….

Ingredienti:

Per la pasta Briseè:

200g. di Farina 00

100g. di Burro freddo

2 cucchiai di Acqua Fredda

Sale

Per il ripieno:

1 Spicchio di Aglio

2-3 Zucchine medie

1 Peperone

200g. di Tonno in vasetto

2 Acciughe sott’ olio

Origano

Sale

Olio extra vergine d’ Oliva

200 ml. ca di Panna fresca

2 Uova

Preparazione:

Ho preparato l’ impasto per la briseè unendo il burro alla farina (potete mettere entrambi un un frullatore e farli frullare per pochi istanti) e con molta pazienza sbriciolare il tutto. Aggiungere il sale e un poco di acqua per volta (la quantità è relativa in base all’ umidità della farina) ca. due cucchiai ed impastare velocemente ottenendo una palla liscia ed omogenea. Metterla a riposare un oretta in frigorifero avvolta dalla pellicola.

Lavare le zucchine ed il peperone, rimuovere le estremità delle zucchine ed i semi con le parti bianche del peperone, tagliare entrambi a listarelle.

In una padella mettere l’ aglio in camicia con due cucchiai di olio, farlo rosolare leggermente, toglierlo ed aggiungere le acciughe; appena le acciughe si saranno sciolte unire prima i peperoni e dopo qualche minuto le zucchine. Far rosolare il tutto, salare ed eventualmente aggiungere delle spezie. Non far cuocere completamente.

In una ciotola sbattere le uova con la panna, sale ed eventualmente un pizzico di noce moscata ed origano!

Stendere la pasta briseè tra due fogli di carta da forno, 3-4mm. Tenendo la carta da forno sotto rivestire una tortiera per crostate, rimuovere il foglio di carta da forno sopra, farla aderire la pasta alla teglia, riempire con le zucchine e i peperoni sistemandoli bene, aggiungere il tonno a pezzi e versarvi sopra il composto di uova.

Mettere in forno già caldo a 180° per 40min. ca fin quando la superficie sarà dorata.!

Buon appetito! 

Tiziana E.

Ps. La farcitura varia a seconda dei propri gusti quindi sbizzarritevi!

torta salata tonno zucchine peperoni

Pasta Integrale e… Peperoni!

pasta integrale peperoniDa qualche tempo ho cominciato a mangiare la pasta integrale, per varie ragioni; certo la differenza si sente rispetto a quella di semola: in primis la cottura (rimane più duretta), poi il gusto ed il profumo (la pasta profuma). Devo dire che mi trovo bene, costi a parte! Questa è la mia versione… mista!

Ingredienti:

320g. di Pasta Integrale

Olio extra vergine d’ Oliva

2 Peperoni grandi

Sale

Preparazione:

Mettere a bollire dell’ acqua per la pasta; raggiunto il bollore salare ed aggiungere la pasta portandola alla cottura desiderata.

Lavare i peperoni, eliminare i semi e la paste bianca, tagliarli a striscioline.
In una padella mettere due cucchiai di olio extra vergine, aggiungere i peperoni e farli rosolare a  a fuoco basso. Aggiustare di sale e portarli a cottura (non devono disfarsi).

Frullare la metà o tutti i peperoni (a vostro gusto) aggiungendo solo un mestolino di acqua di cottura; rimetterli nella padella.

Scolare la pasta alla cottura desiderata ed unirla ai peperoni nella padella; far amalgamare il tutto e servire.

Buon Appetito!

Tiziana E

pasta integrale peperoni

.

Chiffon Lemon-Orange Cake!

chiffon cake arancio e limone E’ la mia terza chiffon cake e questa volta è venuta davvero buona., morbida, soffice e per nulla stopposa. Non ce niente da fare con il tempo si migliora…. la prima era venuta buona ma spugnosa, la seconda era venuta buona non spugnosa, morbida ma non soffice (la differenza tra morbida e soffice è palese), ma questa è venuta davvero perfetta (per me). Nella ricetta originale che avevo salvato ca. due anni fa, c’ era il cointreau, un liquore a base di arancia bucce d’ arancia, io non lo  avevo in casa e nn sapendo con cosa poterlo sostituire ho ovviato al problema con il succo o la fialetta!

Ingredienti:

3 Uova medie

125g. di Zucchero a Velo S. Martino

110 di Farina 00

8g. di Lievito per dolci

1/2 cucchiaino di Cremor Tartaro

85ml di Succo di Limone e Arancia (misti)

60ml. di Olio d’ Oliva Dante

Sale

Zucchero a velo per guarnizione

Preparazione:

Separare gli albumi dai tuorli.

Montare gli albumi a neve ferma; a metà montatura aggiungere il mezzo cucchiaino di cremor tartaro.

Unire i tuorli allo zucchero a velo ed un pizzico di sale, montarli fino a renderli chiari e spumosi (dovete armarvi di pazienza).

Aggiungere ai tuorli poco per volta l’ olio d’ oliva continuando a montare il composto.

Unire in seguito la farina con il lievito setacciati, il succo di limone e arancia (in questa occasione ho usato una fialetta di arancia visto che per il frutto è ancora presto), mescolare bene ed infine gli albumi montati a neve amalgamandoli delicatamente al composto dall’ alto verso il basso in modo da ottenere un bel composto spumoso.

Versare in uno stampo da Chiffon cake oppure in una tortiera per ciambelle diametro 24 cm senza imburrare lo stampo.

Mettere nel forno già caldo per i primi 20 min a 160° e per i successivi 25-30 ca. a 180°. Una volta pronta la torta estraetela dal forno e capovolgetela su una bottiglia di vetro (io ho ricoperto il collo con un tovagliolo) fino a quando non si sarà raffreddata.

Una volta fredda sformatela e decoratela come più vi piace!

Buon Appetito!

Tiziana E.

chiffon cake arancio e limone (2)chiffon cake arancio e limone (3)

Girelle di Pane Mix… a 4 Mani!

girelle tramezzini salmone erba cipollina philadelphia pane piuma insalata salumi

A 4 mani, per una volta (ultimamente mi capita spesso con loro), io sono stata la spettatrice di quest? opera…. Le vere artiste sono state le mie nipoti. il loro gusto, le loro idee si sono trasformate in queste deliziose, buonissime e semplici girelle di pane adatte per un aperitivo, per un antipasto, per una merenda estiva perchè no!

Ingredienti:

1 confezione di Pane Piuma

1/2 bicchiere di latte

Salmone affumicato

Burro

Formaggio spalmabile

Erba Cipollina

Insalata

Tacchino arrosto

Salame ungherese

Olive nere

Preparazione:

Su un tagliere disporre le fette di pane, stenderle con un mattarello per assottigliarle un pò.

Spennellare le fette di pane con del latte (non devono essere inzuppate).

Farcire le fette in questo modo:

1. Su alcune fette mettere un velo di burro e delle fette di salmone affumicato; arrotolare, coprire con la pellicola trasparente e riporre in frigorifero per almeno un’ ora.

2. Su alcune fette disporre una fetta di tacchino, alcune foglie di insalata ed arrotolare; coprire con pellicola e riporre in frigorifero per almeno un’ ora.

3. Su alcune fette disporre le fette di salame ungherese, foglie d’ insalata ed un trito di olive nere denocciolate; arrotolare, coprire con pellicola trasparente e riporre in frigorifero per almeno un’ ora.

4. In una ciotola amalgamare il formaggio spalmabile con dell’ erba cipollina fresca tagliata molto piccola. Spalmare le fette di pane ed arrotolare; coprire con la pellicola trasparente e riporre in frigorifero per un’ ora.

Estrarre i rotolini dal frigorifero, eliminare la pellicola e tagliarli a fette di ca. 1cm e disporre su un piatto da portata.

Buon Appetito!

Tiziana E.

Ps:  la fantasia nn vi mancherà di certo quindi farciteli comgirelle tramezzini  pane piuma olive nere insalata salame ungheresee più vi piace!girelle pane piuma tramezzini salmone burrogirelle tramezzini pane piuma insalata tacchino arrostogirelle tramezzini  pane piuma philadelphia erba cipollina

Pollo al Lime ripieno di.. Couscous, verdure e pollo!

E poi ti ritrovi li davanti ad un libro thriller e pensi a come poter cucinare l’ ennesimo petto di pollo. Povero pollo… destinato ad essere asciutto, tristo, grigliato, dietetico!  Naaaaaaa se leggi un thriller non puoi cucinare un libro… hem un petto di pollo tristo e dietetico! Ok lo farcisco ma con cosa? A già il thriller è ambientato un pò al nord un pò al sud… ma non il nostro bellissimo sud no no moooolto più giù dove il couscous è all’ ordine del giorno o quasi! Il libro devo ancora terminarlo (questione di ore oramai)… il pollo è finito!

Ingredienti:

2 Petti di pollo interi

200g. di cous cous

500ml ca. di Brodo

Olio Extra Vergine d’ oliva Dante

3 Zucchine piccole

2 Carote Medie

1 Finocchio (facoltativo)

Burro qb

Succo di due Lime

Insaporitore Ariosto per carni

Preparazione:

Mettere a scaldare il Brodo.

Versare in una ciotola bassa e larga il couscous, aggiungere due cucchiai di olio e mescolare sgranandolo bene.

Aggiungere poco alla volta il brodo (mano a mano che si assorbe far riposare qualche istante); continuare a mescolare per tenere il couscous ben sgranato.

In una padella aggiungere un filo di olio e farvi rosolare prima le carote tagliate molto piccola e poi le zucchine tagliate a tocchetti. Portare a cottura aggiungendo un mestolino di brodo. Una volta pronte le verdure unirle al couscous unendo anche il finocchio tagliato piccolo; mescolare.

Prendere i petti di pollo, dividerli in due, rifilare la carne in eccesso, tagliarla a bocconcini e metterla nella padella delle verdure con una noce di burro.

Aggiungere un pò di insaporitore e far rosolare pochi istanti.; unire i bocconcini di pollo al couscous e mescolare bene.

Prendere i petti di pollo, praticare un incisione a metà (dalla parte larga) per creare una tasca.

Farcire i 4 petti di pollo con il couscous, metterlo nella padella precedente aggiungendo se necessario una noce di burro.

Farli rosolare prima da una parte aggiungendo il mix di erbe, girarli dall’ altro lato sfumarli con il succo del lime ed aggiungere ancora un pò di mix di erbe. Portare alla cottura desiderata (non troppo altrimenti risulta stopposo).

Buon appetito!

Tiziana E.

petto di pollo coucous zucchine carote